GLI ESORDIENTI “A” TARGATI ANTARES LATINA CONQUISTANO LA TESTA DELLA CLASSIFICA, BRAVI LO STESSO I 13 “B”, GLI ALLIEVI SUL FIL DI LANA, MALE IL LATINA NUOTO IN PROMOZIONE

UNDER 13 LAZIO GIRONE 3

MEETING CLUB GENZANO – ANTARES NUOTO LATINA “A” 2 – 14 (1-3; 0-4; 0-4; 1-3)

Meeting: Referto non disponibile

ANTARES A: Serafini, Evangelisti, Cerrocchi 1, Boscaro 1, Albalieta 2, Franzoni 2, Jonescu 2, Marchetto 3, Marchionne, Puzio 1, Musco, Veglia 1, Calderaro 1, Di Consiglio. Tpv: Gian Marco Pellegrini.
Vittoria importantissima degli Under 13 “A” per 14 a 2 in quel di Genzano, opposti al Meeting Club.

Prima parte del match combattuto, quasi alla pari tra le due squadre, con i pontini che dopo il pareggio dei locali rispondevano con dei contropiedi fulminei piazzando le reti del doppio vantaggio. Il secondo quarto di gioco vedeva gli atleti di mister Gianmarco Pellegrini prestare maggiore attenzione alle richieste tecnico/ tattiche del proprio allenatore, confermandosi con un parziale di 0-4 una squadra compatta in difesa ed efficace sotto porta e andare al cambio di campo sul rassicurante parziale di 7 a 1. La terza frazione si apriva con il Genzano a mettere in difficoltà i pontini, segno di una gara dal risultato non scontato, nella quale si evidenziavano più che i demeriti del Meeting i pregi di un’Antares concentrata soprattutto nella fase difensiva e che alla fine del periodo siglava altri 4 gol. L’ultimo atto dell’incontro si delineava sulla scia di quello precedente con altre 3 reti dei rossoblù ed una marcatura per i locali a fissare il risultato finale sul 2 a 14.

La concomitante sconfitta della capolista Anguillara in casa del Villa Aurelia consente agli U.13 “A” dell’Antares Nuoto Latina di portarsi in testa al girone con un punto di vantaggio proprio nei confronti della stessa Anguillara. Match clou tra questi due ottimi team tra due settimane nell’ultima giornata di andata presso l’impianto del Poggio dei Pini.

 

UNDER 13 LAZIO GIRONE 8

RN VIS NOVA – ANTARES NUOTO LATINA “B” 29-0 (7-0; 7-0; 8-0; 7-0)

RN Roma Vis Nova: Jole , Mantovani, Proietti , Barone, Berardinelli, Giacchetta, D’Urso, Salvartori, Del Prete, Vannucci, D’Eletto, Di Paolo. Tpv: Siena Carlo.

ANTARES: Nocella, Silvenni, Spera D, Conti, Rinaldi , Califano, Mazzoni, Melis, Orelli, Fraioli, D’annibale, Giacalone, Pinos, Granata. Tpv: Pellegrini Eugenio.

Sconfitta per la formazione Under 13 “B” dell’Antares con i piccoli Esordienti cari al Presidentissimo Alberico Davoli sono incappati in una giornata decisamente storta.

Consideriamo che si parla di un team Under 13 solo sulla carta perché in realtà si tratta di un gruppo composto al 90% da piccoli Under 9 ed Under 11, alla prima esperienze nei Campionati agonistici federali. Si deve in ogni caso riconoscere il valore degli avversari perché di fronte ai latinensi c’era una squadra fisicamente superiore e più esperta come la RN Roma Vis Nova. Non a caso i capitolini sono primi e a punteggio pieno pur se i giovanissimi atleti del tecnico Eugenio Pellegrini hanno cercato di lottare su ogni palla, anche se era inevitabile subire la fisicità del team romano. In effetti ci si domanda come un sodalizio così forte sia stato inserito in un raggruppamento di 3^ fascia, ma così è capitato.

L’obiettivo per i ragazzi dell’Antares è continuare a crescere, giocare e divertirsi, e capire sempre meglio le varie dinamiche della pallanuoto. Con più esperienza e padronanza dei propri mezzi, arriveranno anche i risultati.

 

UNDER 17 NAZIONALE B

BELLATOR – ANTARES 4 – 3 (0-0; 2-1; 0-0; 2-2)

Bellator: Magliocco, Marcoccia, Bianchi 1, Toti, Trento, Amodeo, Mastracci 1, Inama, Pavia, Vona, Sannino, Mastracci A. 2. Tpv: Mirko Spaziani.

ANTARES: Abballe, Fantauzzi 1, Marcheselli, Parodi 1, Sotis 1, Davoli, Abballe D., Senesi, Nocca, Casillo, Intini. Tpv: Mauro Gubitosa.
Superiorita’: Bellator 1/6; Antares 0/2

Arb: Baretta

Grande prova d’orgoglio degli Under 17 dell’Antares Nuoto Latina che seppur in formazione rimaneggiata, e con diversi Under 15 in acqua, hanno tenuto testa nel Derby regionale al Bellator Frosinone sfiorando un pareggio che alla fine avrebbero anche meritato per quanto profuso in acqua.

Avvio forte dei locali che si presentavano subito con un paio di insidiosi tiri dalla distanza neutralizzati dal giovane portiere latinense Lorenzo Abballe. I pontini rispondevano in contropiede rendendosi pericolosi in altrettante occasioni ma senza trovare il guizzo decisivo. Nella seconda frazione passavano in vantaggio i ciociari, sorprendendo la difesa rossoblù con una conclusione ravvicinata, ma gli atleti di coach Mauro Gubitosa pareggiavano con Lorenzo Fantauzzi grazie ad una deliziosa palomba ad effetto. Nel finale del 2° quarto però il Bellator trovava il gol del sorpasso con Bianchi, portandosi sul 2-1 al cambio di campo. Il terzo tempo era caratterizzato da azioni pericolose da una parte e dall’altra che comunque lasciavano immutato il punteggio tra le due formazioni. Nell’ultimo periodo i ragazzi cari al presidente Bruno Davoli prima sfioravano il pareggio e poi permettevano ai padroni di casa, su una ingenuità difensiva, di portarsi sul doppio vantaggio. La reazione dell’ Antares era veemente e portava in due minuti al pareggio per 3 a 3, grazie alle reti di Gabriele Sotis e Lorenzo Parodi a seguito di azioni ben manovrate e veloci.

Con le due squadre ormai stanche, ad un minuto dalla conclusione del match, solo una sfortunata doppia deviazione dei pontini consentiva al Bellator di tornare in vantaggio. Brividi a 5” dal termine dell’incontro con il time out chiamato dai latinensi per cercare con un tiro finale il tap-in vincente del pareggio. Nulla di fatto, la gara si concludeva con il successo dei ciociari ma anche con la certezza per gli Under 17 dell’Antares di avere un gruppo granitico e in continua crescita.

 

PROMOZIONE LAZIO GIRONE B

MANIAMPAMA – LATINA NUOTO 24 – 1 (3-0: 4-1; 7-0; 9-0)

Si omettono i nomi dei 10 giocatori del Latina Nuoto perché in vasca c’erano i sosia.

Poco, anzi pochissimo da dire, su una partita vinta nettamente dal Manianpama con i pontini in riserva già nel finale del 2° tempo. Detto ciò la Latina Nuoto ha comunque colpevolmente mollato a metà della terza frazione finendo in balia degli avversari. La piscina Open di Latina non la restituirà nessuno e i 6 allenamenti effettuati fino ad oggi sono una goccia nell’oceano, per quello che necessita una preparazione stagionale di un qualsiasi campionato. C’è modo e modo però di giocare e occorrerà da subito amor proprio e maggiore responsabilità da parte di tutti.

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.