UNDER 16 NAZIONALE: L’ANTARES CONQUISTA IL DERBY E IL PRIMATO SOLITARIO IN CLASSIFICA

CN Latina – ANTARES NUOTO LATINA 3 – 7 (1-1; 0-0; 1-4; 1-2)

CN Latina: Chillemi, Calzati 1, Micci 1, Liuzzi, Di Vito, Morandi, Mirabello, Biondi, Manfredi, Notarantonio 1, Addonisio, Muzzolon. Tpv: Stefano Formica.

ANTARES NUOTO LATINA: Bernardini, Chemello 1, Albanesi, De Vito, Viccione 1, Vaccarella 1, Albanesi, Di Falco, Ferone, Fedeli 4, Romano, Scarpato P.L., Scarpato P.G., Cantiani. Tpv: Mauro Gubitosa.

Superiorità: CN Latina 1/7 + Rig 1/3 segnato da Calzati e sbagliati (2) da Notarantonio; ANTARES NUOTO LATINA 3/8 + Rig 1/1 segnato da Fedeli A.

Arb: Musio A.

Bellissima vittoria nel Derby per l’Antares Nuoto Latina che nella 4^ di andata del campionato di Pallanuoto Under 16 Nazionale si e’ meritatamente imposta per 7 a 3 sul Centro Nuoto Latina. La stracittadina vedeva le due squadre presentarsi appaiate al primo posto in classifica a nove punti, frutto di tre vittorie in altrettanti match e con l’indisponibilità della comunale di Latina la partita si disputava ad Anzio. I ragazzi cari al Presidentissimo Alberico Davoli scendevano in acqua determinati ma parimenti agli avversari palesavano nelle prime due frazioni la tensione agonistica tipica dei derby, commettendo anche loro diversi errori. Il Cn Lt falliva un rigore e un uno contro zero con Notarantonio e Calzati; l’Antares vanificava due coast to coast con Viccione e altrettante chance con Fedeli e Chemello. L’incontro lo sbloccava Francesco Vaccarella per l’Antares su uomo in più, con Micci che pareggiava sempre in superiorità. Anche nel secondo periodo molti gli errori e reti inviolate. La svolta del derby nel terzo tempo con il 4 a 1 per il team di coach Mauro Gubitosa. Al 2 a 1 di Adriano Fedeli in contropiede seguiva il pareggio di Notarantonio su bella girata dal centro, poi i rossoblù del Presidente Bruno Davoli ingranavano la sesta marcia portandosi sul 5 a 2 con tre gol consecutivi, grazie ad Alessandro Viccione su uomo in piu’, Fedeli servito da Stefano Ferone e Leonardo Chemello con un fendente dal perimetro. Nell’ultimo quarto il rigore guadagnato da Valentino Albanesi e realizzato da Fedeli portava l’Antares sul 6 a 2, accorciava 3 a 6 il CN Latina con il penalty di Calzati ma sempre Fedeli su contropiede guadagnava l’espulsione e su assist di Viccione riportava i suoi sul piu’ 4. L’incontro si chiudeva sul 7 a 3 per l’Antares con l’ottima guardia di Michelangelo Bernardini che nel finale irretiva Notarantonio, portandolo al secondo errore su rigore e sull’ultima conclusione di Vaccarella sventata dal portiere Chillemi.

COMMENTO PRESIDENTE BRUNO DAVOLI

“E’ stata una partita all’inizio tesa ma la vittoria e’ netta, oltre che giusta e meritata, come riconosciuto con i complimenti sportivi del tecnico avversario Stefano Formica. Comunque andasse ero sereno in quanto sicuro della buona preparazione alla partita di coach Mauro Gubitosa e anche perche’ avevamo già vinto fuori dal campo, con il riconoscimento legittimo a giocare le partite in casa come Asd di Latina nella piscina Comunale e poi per il grande seguito di tifo dei genitori e dei tanti giocatori della Serie C, della Under 18, Under 14 e U.12 che, su input dei dirigenti Matteo Davoli e Daniel Natarella, sono venuti ad Anzio incitando con passione e calore i nostri magnifici atleti. Grazie a tutti loro e al nostro super cronista di dirette social Giacomo Alessandri. La vittoria sul campo nel Derby ha completato il cerchio di un circolo virtuoso che farà da volano per continuare a regalarci in futuro altre soddisfazioni ai nostri team”.

DICHIARAZIONE TECNICO MAURO GUBITOSA

“Abbiamo sicuramente preparato bene il derby ed era importante ottenere il successo per il morale e perché se vogliamo arrivare primi e andare alla fase successiva il percorso deve passare solo per vittorie. Come mi ha insegnato il mio grande maestro di pallanuoto “i Derby non si giocano, si vincono” e noi lo abbiamo fatto stando più concentrati, soprattutto negli ultimi due tempi uscendo fuori alla grande in vasca da 33, dove non ci alleniamo, prevalendo con idee di gioco più chiare. Complimenti ai ragazzi la prestazione a livello mentale e tecnico e’ stata esemplare pur con qualche sbavatura, ma siamo stati più bravi a reagire e a portare a casa i tre punti. La vittoria e’ frutto dei tanti sacrifici, non potendoci allenare come il CN Lt in una piscina degna per la pallanuoto come la Comunale, anche se fortunatamente abbiamo trovato nel Going di Maurizio Palombo un impianto che pur fuori Latina ci dà tranquillità. Sicuramente fare tanti chilometri ogni giorno per far crescere in un ambiente sano i giovani ci ha portato ad avere più fame e ciò è segno di maturità perché così si capisce che col duro lavoro e i sacrifici arrivano i risultati e tutti, dalla società, alle famiglie, ai coach, ai ragazzi, ne siamo consapevoli. Un plauso infine per il grande tifo dei genitori e di molti nostri atleti oggi presenti”.

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.