SERIE C NAZIONALE: BELLA VITTORIA AL DEBUTTO PER L’ANTARES NUOTO LATINA

Ede Nuoto Roma – ANTARES PALLANUOTO LATINA 5 – 8 (1-3; 1-2; 1-1; 2-2)


Ede: Rambaldo, Cappelloni, Branchi, Di Bartolomei, Castaldo 1, Mosca 1, Detti, La Terza, Valenti E. 2, Neri 1, Parrini, Panunzi, Musco. Tpv: Christian Tomassetti.


Antares N. Latina: Abballe, Di Mascolo 2, Evangelisti, _ , Comuzzi 2, Meccariello 2, Tempera, Orelli, Troiso, Zamperin, Fava P. 1, Brendaglia 1, Alessandri. Tpv: Mauro Gubitosa.


Superiorità: Ede Nt 2/8; Antares Latina 4/13.


Sequenza reti: 0-1/1-1/1-3/2-3/2-6/4-6/4-8/5-8


Arb: Pislariu

Successo in trasferta all’esordio stagionale Nel Campionato di Serie C per la prima squadra targata Antares Nuoto Latina. Il team del Presidentissimo Alberico Davoli si è imposto con merito per 8 a 5 in trasferta nella vasca Comunale da 33 metri di Monterotondo sulla sempre ostica formazione della Ede Roma di mister Cristian Tomassetti.
Un successo importante per gli atleti allenati dal coach Gubitosa, dopo l’avvio dei campionati giovanili degli altri team rossoblù, i pulcini della Under 14 e i giovani della Under 16 con gli Under 18 invece ancora attesi al debutto.


Il primo tempo veniva chiuso sul 3 a 1 dall’Antares, con le reti di Paolo Meccariello in superiorità numerica, Gabriele Di Mascolo per il nuovo vantaggio ospite, dopo il momentaneo pareggio dell’Ede, e infine di Pierpaolo Fava dal perimetro. Anche la seconda frazione era ad appannaggio dei giocatori cari al Presidente Bruno Davoli, grazie alla realizzazione con l’uomo in più di Gianmarco Comuzzi e ad una deliziosa palombella, a coronamento di un altrettanto efficace contropiede, di “bomber” Meccariello. le due marcature pontine portavano così a tre le reti di vantaggio per i rossoblu’, 5 a 2, dopo il 3 a 2 per i romani di Castaldo.


Nel terzo periodo i latinensi si portavano addirittura sul piu’ quattro, 6 a 2 di parziale, con la superiorità prima guadagnata e poi trasformata dal centroboa Gabriele Brendaglia. L’Antares aveva in tale frangente il torto pero’ di fallire tre clamorosi gol in contropiede e in superiorità numerica dando così l’opportunità’ ai padroni di casa di accorciare sul 4 a 6 tra la fine del terzo e l’inizio dell’ultimo quarto di gara.
A quel punto però i pontini erano bravi a restare compatti riportandosi con i gol di Di Mascolo in superiorita’ e Comuzzi in contropiede sul + 4 e un rassicurante 8 a 4 a 2 minuti e 20 secondi dalla fine dell’incontro. Le buone parate ed uscite di Lorenzo Abballe , le chiusure e i recuperi di Matteo Zamperin ed Emanuele Troiso, nonché dell’esordiente classe 2005 Giorgio Evangelisti, frenavano il tentativo di rimonta dei locali che siglavano il gol del 5 a 8 a 18 secondi dalla fine del match.


IL COMMENTO DEL TECNICO MAURO GUBITOSA

“La prima partita e’ sempre difficile ed e un’incognita per tutti, tocca fare i punti e l’importante e’ stato proprio riuscire a portare a casa la vittoria. Abbiamo commesso alcuni errori in difesa e soprattutto mancato di cinismo in attacco fallendo gol clamorosi.
Nonostante una rosa corta con il debutto rimandato per alcuni e senza la possibilità di utilizzare Il nostro capitano Nicolo’ Tempera, reduce da un infortunio ma presente oggi con la squadra, siamo stati bravi a non disunirci e a restare concentrati fino alla fine. Un elogio all’esordiente diciassettenne classe 2005 Giorgio Evangelisti e a tutti i ragazzi. Hanno trasformato in grinta e adrenalina positiva quella rabbia che covavano dentro per i sacrifici fatti in questi mesi insieme alla società, costretti per allenarci dignitosamente ad andare ad Anzio per via dei grandi disagi dovuti alle chiusure delle piscine e ai pochissimi spazi disponibili a Latina, non solo per la prima squadra ma soprattutto per le giovanili.


DICHIARAZIONE PRESIDENTE BRUNO DAVOLI

“Ci voleva proprio questa bella vittoria della Serie C all’Esordio in Campionato. Finalmente dopo tante peripezie, con un play off dell’anno scorso fallito, e le ultime tre stagioni in cui il Covid ha condizionato tutta l’attività nazionale e soprattutto a livello locale, siamo ripartiti anche con la prima squadra.
Il ritorno alla guida della Serie C di Mauro Gubitosa, artefice della promozione in B nel 2015/16, sono certo farà da volano ad una stagione in cui dovremmo raggiungere prima possibile l’obiettivo salvezza, ma anche ridare entusiasmo a tutto il gruppo lanciando più giovani possibili in Campionato. Come si dice, grazie a questo primo successo, chi ben inizia ….”

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.