CAMPIONATO UNDER 16: ALTRA GRANDE PROVA PER GLI U.16 DELL’ANTARES LATINA

Villa York – ANTARES N. LATINA 4 – 4 (1-1; 2-0; 0-2; 1-1)

Villa York: Diotallevi, Tancredi 4, Torre, Strampelli, Lucantoni, Barone, Tomassini, Bibbò, Altarocca, Zuccala, Celani, Bertozzi.

ANTARES NUOTO LATINA: Viola, Chemello 1, Nocca, Masiero, Viccione, Vaccarella 1, Albanesi, Di Falco, Gubitosa, Fedeli 2, Ferone, Bigolin, Califano, Albanesi M. Tpv: Mauro Gubitosa.

Superiorità: Villa York 0/5 + 2/2 Rig. segnati da Tancredi; Antares 1/4 + 2/2 Rig. realizzati da Fedeli.

Arb: Ibba

Ancora una partita convincente per gli Under 16 targati Antares Nuoto Latina, che pareggiano 4 a 4 in trasferta ad Acilia presso l’impianto Le Cupole contro il Villa York.

Subito in vantaggio i pontini nel primo parziale grazie alla bella girata al centro ad opera di Francesco Vaccarella che insaccava per l’1-0 degli ospiti. La difesa rossoblù si faceva però sorprendere nell’azione seguente con i romani che pareggiavano. Il tempo si concludeva dopo diverse opportunità per raddoppiare sciupate dai ragazzi di coach Mauro Gubitosa ed una traversa colpita dai locali. Nel secondo periodo di gioco i latinensi provavano diverse soluzioni in attacco che però non sortivano effetto e anzi subivano nelle uniche azioni pericolose dei capitolini ben due rigori trasformati dal Villa York per il momentaneo 3-1 al cambio di campo.

La terza frazione rappresentava la svolta per l’Antares che andava a rete su uomo in più con Lorenzo Chemello, bravo a togliere la ragnatela dal sette e si procuravano un rigore con Vaccarella che Adriano Fedeli realizzava con grande freddezza. Le redini del gioco erano ormai appannaggio dei ragazzi cari al Presidente Bruno Davoli, tanto caparbi nell’azione di attacco con Alessandro Viccione dal farsi concedere dall’ottimo arbitro Ibba un secondo penalty. Fedeli si dimostrava cecchino infallibile dai 5 metri e i pontini si riportavano in vantaggio 4 a 3. Addirittura i rossoblù avevano l’opportunità del +2 ma con grande rammarico la sirena dei 30″ suonava poco prima che Viccione potesse scagliare il pallone praticamente a porta vuota. Il Villa York allora si riversava in avanti e trovava il pertugio del quattro pari. A quel punto a 26 secondi dalla fine mister “Gubi” chiamava il time out ed i ragazzi dopo essersi schierati avevano la chance del 5-4, ma il tiro non era irresistibile ed il match si chiudeva sul 4-4. Una grande prova dei giocatori in calotta Antares che avevano disputato il giorno prima anche una partita Under 18 e che in rosa si presentavano con varie defezioni e ben 11 giocatori del 2007 al primo anno Under 16, poi due 2006 ed addirittura il classe 2009 Albanesi Michele della Under 14 convocato per l’occasione.

COMMENTO TECNICO MAURO GUBITOSA

“Bicchiere alla fine mezzo pieno, siamo stati bravi e compatti a restare in partita, passando anche in vantaggio e con la possibilità di un più due ma soprattutto sul 4 a 4 l’occasionissima l’abbiamo avuta noi a 26 secondi dalla fine. Non era pero’ facile, dopo tre settimane che i ragazzi non giocavano, gestire un doppio impegno così ravvicinato in cui praticamente tutta la squadra U.16 ha giocato anche nella U.18 di coach Giacomo Falso una gara impegnativa in vasca lunga a Frosinone, alla quale non siamo abituati e contro una squadra dalla fisicità e dell’età anagrafica superiore. Resta comunque un buon punto e una buona prestazione che fa ben sperare”.

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.