CAMPIONATO SERIE C NAZIONALE: L’ANTARES CHIUDE ALLA GRANDE AGGIUDICANDOSI IL DERBY CON IL FROSINONE

ANTARES NUOTO LATINA – Frosinone Pn 12 – 8 (3-2; 0-0; 3-4; 6-2)

Antares Nuoto Latina: Abballe, Di Mascolo 5, Evangelisti 1, Viccione, Comuzzi 2, Meccariello 2, Tempera, Veglia, Troiso 1, Zamperin 1, Fava, Brendaglia, Alessandri. Tpv: Mauro Gubitosa.

Frosinone Pn: Fiorini R, _ Bravo, Frasca, Pisa R. 1, Pisa L. 2 (1 Rg), Nicolia, Ceccarelli F. 3 (1 Rg), Grimaldi, Ricci 1, Ceccarelli S. 1, Fiorini L, Vallecorsa. Tpv: Fabrizio Spinelli.

Superiorità: Antares 4/9; Frosinone 4/12 + Rig 2/3. Segnati uno da Ceccarelli F. e uno da Pisa L. uno fallito da Pisa L, parato da Abballe (A).

Note: Usciti per limite di 3 falli gravi Troiso (A) a 4’00” del 2° t, Fava (A) 4’21” del 3° t, Tempera (A) 0’20” del 3° t – 3^ Et/Edcs (art. 22:13)

Arbitro: sig. Volpini V.

Un Antares Pallanuoto Latina in grande spolvero e quasi perfetta si aggiudica il derby nell’ultima giornata del Campionato di Serie C girone Lazio. 12 a 8 il risultato finale sul Frosinone con i latinensi a consolidare e raggiungere quota 30 punti in classifica al quarto posto. Un match che nonostante sulla carta si presentasse senza aspettative come ultima gara della stagione, pur non chiedendo nulla alla classifica e con il Frosinone parimenti già certo del quinto posto a 21 punti, ha visto i due team onorare al meglio l’impegno ed e’ stato sentito su entrambi i fronti. L’importanza che hanno un certo tipo di partite come il derby, ma anche i trascorsi condivisi di alcuni atleti in campionati passati ha dato vita ad un incontro vibrante che non ha deluso le attese. L’Antares di coach Mauro Gubitosa ha avuto il merito di non disunirsi e di riportarsi sempre in vantaggio durante l’incontro, pur non prendendo mai completamente il largo nell’arco delle prime tre frazioni di gioco. Difatti i primi tre quarti del match viaggiavano sostanzialmente sull’equilibrio, a causa anche delle occasionissime sprecate dall’una e dall’altra parte, con le ottime performance delle rispettive difese.

Erano i latinensi a passare in vantaggio con Comuzzi e poi dopo il pareggio dei ciociari a portarsi sul 3-1 con Emanuele Troiso e Matteo Zamperin. La prima frazione si chiudeva con la formazione di Fabrizio Spinelli che accorciava sul 3 a 2. Reti inviolate nel secondo periodo, con la maggior parte degli errori sotto porta per la tensione e come detto la bravura delle retroguardie e dei due estremi difensori Abballe e Fiorini. Nelle file pontine Lorenzo Abballe era addirittura protagonista non solo con ottimi interventi, ma si permetteva il lusso anche di parare un rigore a Leonardo Pisa. Il terzo quarto vedeva ancora i due team darsi battaglia e i ciociari riuscivano alla fine del parziale a riequilibrare il risultato sul 6-6.

A quel punto usciva fuori in avvio dell’ultimo periodo di gara tutta la verve e la determinazione dell’Antares che voleva chiudere in bellezza e prima Gianmarco Comuzzi, per la sua doppietta personale, e poi Giorgio Evangelisti con il +2 portavano avanti i rossoblù locali. Ancora una superiorità numerica (12 Espulsioni e tre Rigori contro l’Antares e solo 9 falli gravi a favore, di cui 5 nell’ultimo tempo, ndr) consentiva alla squadra di Capitan Ceccarelli di rifarsi sotto a -1. Era però l’ultimo vero sussulto del team giallo blu perché saliva in cattedra nuovamente l’Antares con la tripletta dell’implacabile cecchino Gabriele Di Mascolo. Quest’ultimo alla fine Top scorer dell’incontro andava a bersaglio per ben cinque volte, mentre la seconda rete personale di Paolo Meccariello portava i pontini a piazzare un break di 4 reti consecutive con le quali i ragazzi cari al Presidentissimo Alberico Davoli si portavano sul più 5. Gloria a quel punto anche per il secondo portiere rossoblù Giacomo Alessandri negli ultimi due minuti di una derby che si chiudeva sulla rete ospite, a 20″ dalla fine, sul 12 a 8 per l’Antares.

COMMENTO TECNICO MAURO GUBITOSA

“La partita è vissuta su alti toni agonistici e anche una grande carica adrenalinica. Si sentiva effettivamente la voglia di entrambi i team di lasciare un segno positivo all’ultima di campionato ed aggiudicarsi il derby. Alla fine ce l’abbiamo fatta noi nonostante tante difficoltà. Mi fa piacere aver visto che anche nella rosa del dirimpettaio coach Spinelli erano presenti diversi giovani. Non mi sono piaciute alcune decisioni arbitrali che nei primi tre tempi hanno condizionato l’andamento della gara, ma nonostante l’uscita anzitempo per tre falli di Troiso a metà secondo quarto e poi di Fava e del secondo marcatore Tempera abbiamo riequilibrato la squadra e alla fine vinto meritatamente. Complimenti a tutti e adesso ci prenderemo una meritata pausa per ricaricarci in vista della prossima stagione”.

DICHIARAZIONE TOP SCORER GABRIELE DI MASCOLO

“Sono molto contento per questo campionato, indipendentemente dalla classifica. Siamo riusciti, allenamento dopo allenamento, a recuperare il nostro equilibrio in acqua e l’abbiamo dimostrato. Il gruppo prevale su tutto, sempre. Un ringraziamento speciale va al coach Mauro Gubitosa che ha creduto in me sin dall’inizio della stagione, nonostante mi conoscesse poco come atleta, e’ soprattutto merito suo se questa squadra è cresciuta così tanto. Infine un grande grazie anche ai miei compagni, che mi hanno aiutato e trasmesso tanto con la loro esperienza”.

COMMENTO PORTIERE LORENZO ABBALLE

“È stata una buona partita in difesa, nonostante i gol subiti. Peccato per le molte occasioni sprecate in attacco anche se l’importante era vincere. Infatti nonostante l’incontro fosse ininfluente ai fini della classifica, trattandosi comunque del derby e visto come era finita all’andata, oggi a gioire siamo noi. Sono certo poi che queste ultime partite ci daranno la giusta consapevolezza delle nostre potenzialità per il prossimo campionato, facendo leva pure su un bel gruppo di giovani”.

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.