CAMPIONATO ALLIEVI NAZIONALE: BELLISSIMA PARTITA DEGLI ALLIEVI DELL’ANTARES LATINA CHE SFIORANO IL SUCCESSO A FROSINONE

Frosinone PN – Antares Nuoto Latina 7 – 7 (2-3; 2-2; 1-1; 2-1)

Frosinone: Riggi, Cecconi 1, Maura, Grimaldi 4, Quattrociocchi, Cristofanilli, Solli, Venditti, Verdicchio, Rea 2, Sapio, Deledda, Gaetani, Caciolo. Tpv: Murgia Massimiliano.

Antares Latina: Bernardini, Scarpato PL. 1, Albanesi M. 1, Pernarella 3, Paonessa 2, Sanna, De Pasquale, Califano, Scarpato P., Longo, Papa, Madonna, Crispino, Alvarado. Tpv: Matteo Davoli.

Superiorità: Frosinone 1/9 + Rig 1/3 di cui 2 parati da Bernardini (A), 1 segnato da Cecconi; Antares 3/7 + Rig 2/2 segnati da Albanesi M. e Pernarella.

Arb. Carrer A.

Bellissima prova degli Allievi Nazionali dell’Antares Pallanuoto Latina che nel loro girone di finale sfiorano il colpaccio in quel di Frosinone strappando un punto d’oro sul difficile campo dei canarini.

Dopo l’1-0 dei locali erano Giovanni Pernarella in coast to coast e Michele Albanesi, su impeccabile tiro di rigore, a portare i rossoblù avanti sul 2-1. I ciociari realizzavano il 2 a 2 ma Alessandro Paonessa in superiorità numerica con una lesta conclusione ristabiliva il vantaggio per il 3 a 2 pontino della prima frazione. Secondo tempo in equilibrio con l’Antares che si manteneva avanti di una lunghezza, grazie al bel tiro in superiorità, ancora di Paonessa e al fulmineo contropiede di Pernarella, portandosi sul 4 a 5. Da segnalare l’ottima performance del portiere latinense Michelangelo Bernardini, autentica saracinesca con ben due penalty respinti e altre magistrali parate che davano fiducia al gruppo. I ragazzi del duo tecnico Matteo e Lorenzo Davoli riuscivano nel terzo periodo addirittura ad allungare il loro vantaggio di due lunghezze, 6 a 4, grazie ad un Pernarella in grande spolvero che trasformava di precisione il tiro dal “dischetto” dei 5 metri. I locali non ci stavano e poco prima della fine del tempo realizzavano al terzo tentativo il rigore del 5 a 6 e ad inizio dell’ultimo quarto prima pareggiavano e poi andavano sul 7 a 6 in superiorità numerica, dopo l’espulsione definitiva del bravo marcatore Pietro Scarpato. A quel punto bellissima reazione degli atleti cari al Presidente Bruno Davoli che trovavano il sigillo del pareggio grazie ad uno splendido fendente raso acqua di Pierluigi Scarpato su assist di Madonna. Ultimi secondi con i pontini che tentavano il colpaccio ma la palombella da fuori di Albanesi usciva di poco.

COMMENTO TECNICO MATTEO DAVOLI

“La sensazione è che il gruppo si sia definitivamente sbloccato con la prima gioia, sfiorando la vittoria dopo due fasi iniziali di campionato sofferte. Abbiamo affrontato sì squadre più forti ma ci abbiamo messo anche del nostro per metabolizzare il passaggio dal regolamento regionale a quello nazionale che e’ tutt’altra musica. Ho sempre detto ai ragazzi che in una fase delicata della crescita come questa il clic per fare bene nello sport agonistico come nella vita deve avvenire nella loro testa e stasera finalmente ho rivisto tutto questo, come solo in altri due precedenti match a tratti si era notato. Bravissimi ad aiutarsi l’uno con l’altro, nel trovare i guizzi giusti con un buon gioco e belle entrate e resistere alla fisicità degli avversari. Menzione speciale a Francesco Sanna, Alessandro Califano, Francesco Madonna e Francesco Longo concentrati in difesa come in attacco nel servire i compagni con assist decisivi”.

DICHIARAZIONE VICE ALLENATORE LORENZO DAVOLI

“Sono molto contento per i nostri ragazzi, un’ ottimo risultato che rispecchia l’impegno e la costanza degli allenamenti e soprattutto quella disciplina ed atteggiamento giusto richiesti. Oggi i nostri ragazzi avrebbero meritato la vittoria per quanto profuso in acqua. Ora testa bassa per continuare su questa linea e dimostrare nelle prossime partite come fatto in questa di non essere da meno a nessuno”.

Condividi su:

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.